25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 07:30:39

Cronaca

Accoltellamento nella Città vecchia, l’arrestato si difende: «Sono stato aggredito»

La deposizione davanti al Gip del Tribunale


«Sono stato aggredito e mi sono difeso».

Lo avrebbe riferito al Gip durante l’interrogatorio il 22enne Mattia Cavallo che ha accoltellato un 39enne per un debito. Per il presunto autore del ferimento avvenuto in Città Vecchia l’avvocato Marino Galeandro ha chiesto la scarcerazione o in subordine la concessione degli arresti domiciliari.

Venerdì sera ieri gli agenti della Squadra Mobile e della Sezione Volanti sono intervenuti in via Cava e hanno trovato una persona riversa per terra, ferita in modo grave. E’ stato subito condotto al pronto soccorso dell’ospedale Ss. Annunziata un 39enne già noto alle forze dell’ordine, che era stato visto in via Cava due ore prima insieme a Mattia Cavallo, giovane noto per reati contro la persona. Il 39enne ha riferito agli agenti che l’autore dell’accoltellamento era Mattia Cavallo. Il 22enne è stato rintracciato dopo circa due ore nella sua abitazione. Indossava un giubbotto macchiato di sangue.

E’ stato dichiarato in arresto e trasferito nel carcere di largo Magli con l’accusa di tentativo di omicidio, Il ferito, colpito al cuoio capelluto, ad una coscia e al torace, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Non è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche