12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 07:11:00

Cronaca

Muore dopo tre interventi chirurgici, eseguita oggi l’autopsia

Nel registro degli indagati nove medici del reparto di Urologia del Ss. Annunziata


Morte sospetta: eseguita stamattina sul corpo di C. M., 63 anni, deceduto il primo marzo scorso dopo tre interventi chirurgici.

Il pm Lanfranco Marazia ha conferito l’incarico alla dott.ssa Liviana Innamorato, dell’istituto di medicina legale dell’Università di Bari. Nel registro degli indagati nove medici del reparto di Urologia del Ss. Annunziata, difesi dagli avvocati Carlo e Claudio Petrone, Luigi Semeraro, Vincenzo D’Elia e Anna Giove. Sono indagati per cooperazione in omicidio colposo. A far scattare l’indagine l’esposto presentato dalla moglie del 63enne ai carabinieri. La donna ha raccontato che il marito è stato ricoverato per l’asportazione e la ricostruzione della vescica e per l’asportazione della prostata.

A gennaio è stato sottoposto a intervento chirurgico ed è finito in Rianimazione forse per uno choc settico. E’ stato sottoposto ad altri due interventi chiurgici ma è deceduto lo scorso primo marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche