28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 06:44:20

Cronaca

Medicina generale, “vince” il secodo classificato

La lettera indirizzata alla Asl


TARANTO – «è una beffa per una città che chiede la valorizzazione delle eccellenze del nostro ospedale». è solo una delle considerazioni contenute nella lettera aperta del Movimento politico IdeaLista, indirizzata alla Direzione Generale dell‘Asl di Taranto.
Lo scorso marzo IdeaLista aveva incontrato a Taranto il Direttore Generale della Asl, Stefano Rossi, e il Direttore Medico del presidio ospedaliero Valle d’Itria, Gianfranco Malagnino. «In quell’occasione venne dato ascolto alle nostre istanze – si legge nella missiva – a tutela della struttura ospedaliera di Martina Franca. In quella stessa occasione, alla direzione sanitaria, avevamo rimarcato la necessità di valorizzare le eccellenze mediche e di tutte quelle persone che, con abnegazione e sacrificio, svolgono il lavoro a cui sono chiamati quotidianamente, secondo il principio della meritocrazia. Avevamo parlato anche di questo nel corso dell’incontro con la Asl, la quale aveva dato ampie rassicurazioni, circa la condivisione di questo principio guida. Così però non è stato ed è stata affidata la Direzione della Chirurgia Generale al secondo classificato, nonostante ci sia un vincitore di concorso pubblico».
Per IdeaLista si tratta di «una beffa per una città che chiede la valorizzazione delle eccellenze del nostro ospedale, delle sue risorse umane, delle sue professionalità, dei suoi reparti e delle sue strutture. Chiediamo a chi di competenza di vigilare sulle procedure e siamo pronti ad ascoltare le giustificazioni di tale scelta dalla Direzione della Asl e dal Presidente Michele Emiliano, titolare della delega alla Sanità nella Regione Puglia. Vogliamo sapere perché viene affidata la direzione di un reparto al secondo classificato, cosa ha fatto maturare questa scelta e soprattutto approfondiremo la legittim

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche