Cronaca

Individuate discariche a cielo aperto

A Roccaforzata e Martina Franca


ROCCAFORZATA – Scoperte discariche a cielo aperto. I carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno avviato una attività di contrasto anche ai reati e agli illeciti in materia ambientale.
Per tale motivo in questi giorni sono state monitorate alcune aree periferiche e i militari hanno individuato due siti inquinati.
Si tratta di spazi, rispettivamente nelle campagne di Martina Franca e Roccaforzata, in cui sono stati abbandonati rifiuti di vario tipo: da elettrodomestici, a rifiuti organici e materiali di risulta.
Sulla scorta di ciò i carabinieri hanno proceduto ad effettuare i rilievi del caso, comunicando le risultanze alle competenti autorità comunali per quanto attiene la bonifica e il ripristino dello stato dei luoghi.
Analoghi controlli saranno effettuati nei prossimi giorni. Invece i carabinieri della Stazione di Ginosa, durante mirati servizi di controllo del territorio, finalizzati al rintraccio di persone sottoposte a misura di prevenione e socurezza , hanno arrestato V. M., 28enne del luogo, poiché riconosciuto colpevole della violazione degli obblighi impostigli dalla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno e firma.
Il giovane, durante i controlli notturni dei giorni precedenti non era stato trovato in casa.
L’attività posta in essere dai militari dell’Arma ha consentito, in breve tempo, di rintracciare e arrestare il 28enne il quale su disposizione del magistrato di turno è stato condotto nella casa circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche