Cronaca

Centrale dello spaccio nel borgo. Un arresto e un maxi sequestro


TARANTO – Un’altra centrale dello spaccio scoperta in via Gorizia. Un arresto e un maxi sequestro di hashish e di eroina. I poliziotti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile hanno fermato il trentacinquenne Daniele Ventrelli. Da alcuni giorni i centauri della questura tenevano sotto controllo l’abitazione dell’uomo che è ubicata al piano rialzato di uno stabile di via Gorizia. Nei pressi del palazzo, da qualche giorno, gli investigatori diretti dal dottor Pititto stavano notando la presenza di giovani che fanno uso di hashish e di altre sostanze stupefacenti.

Nonostante le difficoltà dovute alla presenza nella zona di persone già note alle forze dell’ordine, che avrebbero potuto inficiare l’esito dell’operazione, i poliziotti sono riusciti ad effettuare un servizio di appostamento che ha consentito di acquisire una serie di elementi, tali da far ritenere che il trentacinquenne, tra l’altro già conosciuto dalle forze di polizia, fosse lo spacciatore. Infatti, proprio sulla base degli elementi raccolti durate i servizi di pedinamento e di appostamento, nel tardo pomeriggio di ieri, quando le circostanze lo hanno permesso, gli agenti hanno deciso di fare irruzione nell’appartamento di Ventrella. Hanno eseguito una minuziosa perquisizione, nel corso della quale, dietro l’armadio della stanza da letto, hanno rinvenuto uno zaino di colore nero, contenente droga per lo sballo, ben trentotto panetti di hashish dal peso di due chilogrammi. Sequestrato anche un involucro di cellophane con all’interno 100 grammi di eroina allo stato puro, non ancora tagliata. Ventrelli è stato condotto prima negli uffici della Questura di via Palatucci e successivamente nel carcere di Largo Magli, a disposizione del magistrato di turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche