Cronaca

«Diamo risposte alle piccole e medie imprese tarantine»

Summit tra i vertici del sistema creditizio


Prosegue l’attività di Interfidi Taranto, «sempre attenta e sensibile nel monitorare il quadro generale dell’economia jonica, compiendo ogni sforzo utile per alleviare le sofferenze che deprimono i vari comparti imprenditoriali sempre più provati da una incessante e stringente congiuntura economica».

Ed è in tale contesto che si inquadra l’importante iniziativa di Interfidi che ieri ha riunito nella propria sede della Cittadella delle Imprese, il suo principale partner nell’ambito del Sistema delle Garanzie, il Consorzio Vigilato Confeserfidi Scarl e gli attori protagonisti del Sistema Creditizio territoriale, con l’obiettivo di «individuare strategie comuni per dare risposte concrete ed operative alle piccole e medie imprese».

Un confronto sinergico che rilancia, di fatto, un’esperienza comune , ormai matura ed affinata, che può fare affidamento su risultati certi ed acquisiti, attraverso lo strumento del P.O. FESR 2007/2013 Asse VI della Regione Puglia. Al vertice operativo hanno partecipato, per il sistema di garanzia Michele Dioguardi, Presidente Interfidi Taranto e Bartolo Mililli, ad Confeserfidi; per il sistema creditizio: Sabatino Maurice, neo Presidente regionale dell’Abi, nonché Area Manager territoriale Banco Napoli; Antonio Senape, Area Manager – Area Retail TA e BR e Gianni Rinaldi Area Crediti Retail TA e BR UniCredit; Daniele Lopalco direttore Filiale TA centrale Ubi Banca; Franco Peluso direttore commerciale Bcc di San Marzano; Martino Grassi deliberante Credito e Qualità della Direzione Territoriale Mercato TA, Maurizio Mariani Responsabile Centro Enti Mps; Alfredo Buonafede direttore Filiale Taranto Centrale e Mauro Marroni direttore Area Crediti TA – BR – LE – Bari Sud, Bppb. All’evento ha preso parte anche Luigi Sportelli, Presidente della Camera di Commercio di Taranto; Vincenzo Cesareo, presidente di Confindustria Taranto e del Vice Presidente Antonio Marinaro.

«Una mattinata proficua – spiegano da Interfidi – che rilancia le prospettive di sviluppo dell’economia del territorio attraverso un’attività sempre più motivata che, in quanto tale, non può prescindere da una convinta vicinanza alle imprese e da un lavoro di squadra degli attori del sistema creditizio. Una vicinanza che deve tradursi in termini operativi, con l’individuazione di strumenti idonei e l’assunzione di comportamenti mirati e che può contare anche sulla collaborazione strategica della Regione Puglia, partner Istituzionale particolarmente attento alle esigenze delle Pmi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche