Cronaca

Spari contro furgone: preso il secondo uomo

Sulla 106 hanno tentato di rapinare un commerciante di gelati


TARANTO – Spari contro un furgone di gelati: preso il secondo uomo.
I carabinieri della Stazione Temporanea di Castellaneta Marina al termine di una rapida attività d’indagine, che nei giorni scorsi ha portato all’arresto di un 50enne tarantino, hanno notificato un provvedimento restritrittivo al 32enne Francesco Marilli anch’egli tarantino.
Le risultanze investigative degli investigatori dell’Arma hanno consentito al giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Taranto, su richiesta della Procura, di emettere l’ordinanza di custodia cautelare.
Le indagini dei carabinieri sono state avviate lo scorso 14 agosto, quando lungo la statale 106 jonica, i due, che erano a volto scoperto e viaggiavano a bordo di uno scooter, hanno tentato di bloccare un furgone, adibito al trasporto di gelati.
I presunti rapinatori, poi riconosciuti dalla vittima, grazie alle fotosegnalazioni dei carabinieri, nella circostanza hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco che hanno centrato la fiancata laterale del furgone.
Sono stati però sorpresi dalla reazione della vittima che ha pigiato sull’acceleratore riuscendo a fuggire.
Nel corso delle concitate fasi durante le quali è avvenuto anche un incidente , il trentaduenne tarantino , che, come accertato dagli investigatori, era il passeggero dello scooter, nonché colui il quale ha fatto fuoco con la pistola, è riuscito a dileguarsi a bordo della moto.
Dopo la caduta con lo scooter Marilli è fuggito ed ha abbandonato sull’asfalto il complice 50enne, il quale è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato presso l’ospedale “Ss. Annunziata”, dove è stato ricoverato in quanto nella caduta ha riportato un trauma cranico. Quest’ultimo su disposizione dell’autorità giudiziarria in un primo momento è stato collocato agli arresti domiciliari presso la struttura ospedaliera e dopo qualche giorno è stato trasferito in carcere. L’avvocato Massimiliano Scavo ha già presentato richiesta di scarcerazione al tribunale del Riesame.
Il trentaduenne Francesco Marilli, arrestato invece nelle scorse ore, è stato condotto nella casa circondariale del capoluogo jonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche