Cronaca

Tamburi, una notte per dimenticare criminalità, degrado e inquinamento


TARANTO – Mercatino, esposizioni di opere pittoriche, esibizioni di scuole di ballo e spettacoli all’aperto, per avviare la rinascita del quartiere Tamburi. Si è tenuta ieri sera l’iniziativa “Via Verdi by night”. Dopo il successo della “Notte Tamburina” l’associazione Nuovi Orizzonti 2006 ha riproposto l’evento che ha portato, in una delle vie principali del rione periferico, migliaia di tarantini. Alle 21.30, gli organizzatori hanno “liberato” in cielo centinaia di palloncini con un messaggio mirato alla “rinascita del quartiere Tamburi”. Ovviamente, non c’è rinasciata senza riqualificazione. Per questo Donato Vaccaro, presidente dell’associazione, ha scelto nuovamente il popoloso rione quale location ideale per lo svolgimento delle “notti bianche”.

“Stiamo vivendo un momento colmo di tensioni e preoccupazioni, sia dal punto di vista occupazionale, che ambientale – spiega Vaccaro. Noi abitanti dei Tamburi siamo sicuri che ne verremo fuori. Noi “tamburini” siamo convinti che ce la faremo perchè continuiamo, nonostante tutto, ad essere orgogliosi del nostro quartiere. Vogliamo più rispetto per il nostro quartiere”. Come detto, durante la serata, non sono mancati i momenti di intrattenimento con le esibizioni di tre scuole di danza che hanno sede ai Tamburi. Tanti gli espositori che hanno affollato via Verdi, rivitalizzando, almeno per una sera, una zona di Taranto troppo spesso bistrattata. Inquinamento, criminalità e degrado per una sera hanno lasciato spazio alla spensieratezza ed alla voglia di rinascita dei “tamburini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche