29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 09:44:00

Cronaca

Accoltellato per lite di condominio

Il ferimento in uno stabile situato tra via Leonida e via D'alò Alfieri


Liti comdominali potrebbero essere il movente dell’accoltellamento avvenuto ieri mattina tra via Leonida e via D’alò Alfieri. Il ferito guarirà in 30 giorni mentre il presunto aggressore, il quarataseienne Michele Perduno, è stato fermato dai poliziotti della Squadra Volante.
Gli agenti sono intervenuti in uno stabile del centro cittadino dove era stata segnalata una persona ferita da alcune coltellate. Hanno accertato che intorno alle 10,30 la vittima, mentre rincasava, è stata affrontata nella tromba delle scale dello stabile da un suo vicino, che a suo dire già nutriva rancori nei suoi confronti per motivi personali. L’uomo, poi identificato in Michele Perduno, che nascondeva all’interno di un giornale un grosso coltello da cucina , dopo averlo incrociato gli ha sferrato alcune coltellate al fianco destro, al torace e alle braccia La vittima è stata soccorsa e accompagnata in ospedale. E’ stata ricoverata nel reparto chirurgia con una prognosi di 30 giorni.
Perduno successivamente è stato rintracciato a Lama, dove attualmente risiede. Il grosso coltello da cucina, gettato in un cassonetto dei rifiuti, non è stato ancora ritrovato. Il 46enne è stato trasferito in carcere con l’accusa di lesioni aggravate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche