20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 20 Ottobre 2020 alle 21:48:32

Cronaca

Lesioni e minacce, scattano gli arresti

Il bilancio è di due persone arrestate e 23 denunciate


Due arresti e ventitrè denunce a piede libero.

Sono i numeri di un servizio di controllo del territorio
disposto dalla Compagnia Carabinieri di Taranto.
Il Nucleo operativo radiomobile e le Stazioni di Taranto
Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella,
Talsano e Leporano, in esecuzione di ordine di
carcerazione hanno arrestato e condotto nella casa circondariale
di largo Magli un quarataduenne tarantino,
che sconterà tre anni e due mesi di reclusione perché
riconosciuto colpevole di ricettazione e lesioni personali
colpose e una sessatacinquenne tarantina condannata
a un anno di reclusione perché riconosciuta colpevole
di minaccia.
Sono state inotre segnalate all’autorità giudiziaria
ventutrè persone ritenute responsabili di diversi reati:
una per violazione colposa di doveri inerenti alla
custodia di cose sottoposte a sequestro; due per furto
aggravato;due per percosse; una per ricettazione; tre
per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza
speciale; quattro per evasione; due per mancata esecuzione
dolosa di un provvedimento dell’Autorità; tre per
lesioni personali; due per inosservanza dei provvedimenti
dell’Autorità; una per acquisto di cose di sospetta
provenienza; due per porto abusivo d’arma.

Infine sono stati venivano segnalatnove giovani alla
Prefettura di Taranto poiché trovati in possesso di
modiche quantità di sostanze stupefacenti, per uso
personale.
Complessivamente sono stati sequestrati 19 grammi di
hashish, 6 grammi di marijuana eun grammo di eroina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche