20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 08:05:06

Cronaca

Il generale Visone in città. “Grazie per il vostro lavoro”


TARANTO – Alle ore 10.30, nella Caserma “Ugo De Carolis”, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto, il Generale di Divisione Aldo Visone, in occasione del proprio avvicendamento nell’incarico di Comandante della Legione Carabinieri Puglia che ricopre dal 27 febbraio 2009, ha voluto salutare e ringraziare tutti i Carabinieri di terra ionica. All’incontro hanno preso parte una rappresentanza degli ufficiali della sede, delle varie Compagnie, dei Comandanti delle Stazioni, di Brigadieri, Appuntati e Carabinieri dei vari Reparti. Ad accogliere l’alto ufficiale è stato il Comandante Provinciale Colonnello Daniele Sirimarco.

Il generale Visone, nel rivolgere il proprio sincero e sentito ringraziamento a tutti i militari dell’Arma di Taranto e della provincia per l’ottimo lavoro svolto, ha voluto sottolineare come bene è stato recepito, secondo il suo indirizzo, l’importanza e la finalità che assume la figura del“Carabiniere per il sociale”. Una funzione che, in particolar modo, si concretizza attraverso l’attività che quotidianamente svolgono le Stazioni Carabinieri i cui singoli presidi rimangono l’immediata espressione della vicinanza dello Stato al cittadino. Altro indirizzo, che è stato ampiamente raggiunto, ha riguardato la intensificazione dei servizi esterni per il controllo del territorio. In tutti questi anni di grande sostegno morale è stata anche la vicinanza che il Gen. Visone ha manifestato ai Carabinieri di tutta la provincia, apprezzando, in particolare, la versatilità operativa che l’Arma ionica ha saputo esprimere sia per far fronte a emergenze di natura socio-ambientale che socio-criminale. Altro aspetto che il Comandante della Legione Puglia ha voluto porre anche in risalto è il concetto di sicurezza che non deve essere inteso solo come la protezione dell’incolumità fisica e della proprietà privata, ma anche come la capacità di essere altrettanto sensibili a tutti quei fenomeni che riguardano la sicurezza stradale, in particolare nella prevenzione di quei comportamenti scorretti e irresponsabili che spesso sulle strade trovano vittime tanti nostri giovani ragazzi e, ancora, nel garantire la qualità della vita vigilando anche sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, la tutela dell’ambiente e la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche