Cronaca

La denuncia di una ragazzina: «Mi hanno violentata». E’ giallo

La giovanissima accusa due coetanei di abusi avvenuti in un appartamento


“Aiuto. Mi hanno
violentata”.

Una ragazzina
punta il dito contro due
coetanei i quali però una
volta condotti in questura,
respingono le accuse. Una
storia che ha ancora punti
d’ombra da chiarire. Nel
cuore della notte è arrivata
una telefonata alla centrale
operativa della qeustura
con la quale venivano segnalati
abusi sessuali ai
danni di una minorenne in un
appartamento del centro.

Sul
posto sono piombati i poliziotti
della Squadra Volante
e il personale del 118. La
ragazzina è stata condotta
in ambulanza all’ospedale
Ss. Annunziata mentre i due
suoi coetanei accompagnati
negli uffici della questura
di via Palatucci per essere
ascoltati dagli investigatori
della Squadra Mobile. I due
minorenni ascoltati a lungo
dai poliziotti avrebbero
respinto le accuse. Nulla al
momento è trapelato dagli
interrogatori. Non si conosce
l’esito degli accertamenti
clinici effettuati in ospedale
sulla presunta vittima. Gli
investigatori sono moltoi
abbottonati riguardo a una
storia molto delicata e che
coinvolge minorenni.

A
maggio scorso due incensurati
di 19 e 21 anni sono
stati arrestati dagli agenti
della sezione “reati sessuali
e contro i minori” della Mobile
per violenza sessuale ai
danni di una 15ennecostretta
a compiere atti sessuali
dopo essere stata indotta
a bere alcool durante un
incontro avvenuto a casa di
uno dei ragazzi. Un periodo
nero in Italia per i casi di
violenza sessuale.

“Quello che sta accadendo contro le
donne è mostruoso. Penso
alle ultime tragedie a Rimini,
nella nostra città, a Lecce
e oggi anche a Catania. È
inaccettabile. Bisogna agire
ora. Il governo intervenga
subito anche con leggi speciali».
Ha detto il sindaco
di Roma, Virginia Raggi, a
proposito degli ultimi casi
di violenze sessuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche