18 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Maggio 2021 alle 08:41:07

Cronaca

Aggressione in piazza. Preso un trentunenne

L'episodio è accaduto lo scorso 14 luglio a San Pietro in Bevagna


MANDURIA – Arrestato l’autore dell’aggressione del 14 luglio scorso a San Pietro in Bevagna.
I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Manduria hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Taranto, dottor Giovanni Caroli, su richiesta del sostituto procuratore, dott.ssa Antonella De Luca, al trentunenne Alfredo De Fazio, ritenuto responsabile di lesioni personali, minaccia aggravata, detenzione e porto illegale di armi in luogo pubblico.
Il provvedimento è scaturito dalle indagini dei carabinieri che hanno potuto contare sulla collaborazione di alcuni testimoni, che indicavano De Fazio come l’autore di una aggressione armata ai danni di un 47enne manduriano già nota alle forze dell’ordine, avvenuta la sera del 14 luglio scorso nella piazza di San Pietro in Bevagna. Nella circostanza, il 31enne e un complice in fase di identificazione, il primo armato di pistola ed il secondo brandendo una chiave inglese, incuranti del fatto che la piazza fosse affollata hanno aggredito un pregiudicato del posto il quale, è stato colpito alla testa con un corpo contundente, riportando lesioni giudicate guaribili in pochi giorni dai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Manduria, Nonostante la reticenza della vittima, grazie ad un’intensa attività di riscontro delle testimonianze raccolte nell’immediatezza e all’attento esame dei filmati registrati dagli impianti di videosorveglianza della zona è stato identificato uno degli aggressori. Il provvedimento è stato notificato a De Fazio direttamete in carcere dove è detenuto da poco più di un mese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche