Cronaca

Quel folle ingorgo dei bus alla Discesa Vasto

Granturismo o extraurbani, non fa differenza


La Discesa Vasto è ormai soffocata dai bus:
granturismo o extraurbani, non fa differenza.

Uno degli
angoli panoramici più belli della città è da tempo calpestato
dalla folle decisione di farne un capolinea per
i pullman. La fotografia che mostriamo è emblematica
e, peraltro, non mostra tutto. Già, perché altri bus sono
parcheggiati sulla banchina, a ridosso del Mar Piccolo, tra
barche e bancarelle dei pescatori. In questa situazione:
l’aria diventa irrespirabile per i gas di scarico di questi
mezzi pesanti; il magnifico panorama sul Mar Piccolo
(ma questa non doveva essere una città turistica?) è
completamente coperto dalla poco turistica sagoma dei
pullman; si crea un ingorgo nel traffico con serio rischio
di incidenti e pericolo per l’incolumità delle persone
(soprattutto studenti in alcune fasce orarie).

Insomma,
sembra che Taranto invece di progredire finisca sempre
per fare passi indietro. Altro che benvenuti turtisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche