27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 16:59:00

Cronaca

Allievi e volontari giurano fedeltà

Sabato la cerimonia alla presenza del Capo di Stato Maggiore


Allievi marescialli
e volontari giurano fedeltà
alla Repubblica.

Sabato alle
ore 11, presso la Scuola Sottufficiali
della Marina Militare
di Taranto, gli allievi del 19°
Corso normale marescialli e i
volontari in ferma prefissata
di un anno (Vfp 1) appartenenti
al 2° incorporamento
2017 giureranno fedeltà alla
Repubblica italiana nel corso
di una solenne cerimonia
alla presenza del Capo di
Stato Maggiore della Difesa,
Generale Claudio Graziano,
accompagnato dal Capo di
Stato Maggiore della Marina
Militare, Ammiraglio di Squadra
Valter Girardelli e di autorità
civili, militari e religiose.
Il giuramento rappresenta,
per ogni militare, uno dei più
significativi momenti della
propria carriera e, più in
generale, della propria esperienza
al servizio dello Stato.

Fanno parte del 19° Corso
Normale Marescialli trentacinque
allievi della 1a
classe
(24 uomini e 11 donne) di cui
diciassette iscritti al primo
anno del corso di laurea in
“Scienze e gestione delle
attività marittime”, dodici in
Informatica e comunicazione
digitale e sei al corso di laurea
in Infermieristica dell’Università
degli studi Aldo Moro
di Bari.

Durante i tre anni
di permanenza in Istituto,
acquisiranno le competenze
professionali e le nozioni di
etica militare e arte marinaresca
necessarie per adempiere
agli incarichi che saranno loro
assegnati, a bordo delle Unità
Navali e presso i Comandi/
Enti a terra della Marina e
delle Capitanerie di Porto.
I 483 volontari in ferma
prefissata di un anno appartenenti
al 2° incorporamento
2017 (383 uomini e
100 donne) si apprestano a
giurare al termine di quattro
settimane di formazione ed
intenso addestramento.

Dei
240 Volontari appartenenti
alla categoria Nocchieri di
Porto, 145 partiranno subito
dopo il Giuramento per
raggiungere la prima destinazione
di servizio, mentre
33 frequenteranno il corso
di specializzazione in Servizio
Difesa Installazioni e 62
frequenteranno il corso di
specializzazione in Maestro
di Cucina e Mensa.
I 243 Volontari appartenenti
alla categoria “Marinai”
resteranno presso la Scuola
per ultimare la frequenza del
corso di formazione.
«Nel mondo globalizzato la
presenza del mare, il bene
comune per eccellenza di tutta
l’umanità, la possibilità di
poterlo navigare in sicurezza,
di poterlo usare e sfruttare in
maniera coscienziosa rappresenta
un aspetto fondamentale,
per quello che sarà il
futuro non solamente a livello
locale, ma anche globale e
planetario. Per tutto questo,
per i giovani, #ilFuturoèilMare
– spiegano dalla Marina.

Le
Forze Armate rappresentano
una straordinaria opportunità
d’investimento personale
per i giovani di oggi, che
hanno l’opportunità di diventare,
con la Marina Militare,
veri #ProfessionistiDelMare.
Questa scelta non significa
solamente cogliere una delle
più ambiziose opportunità
lavorative, ma significa assumersi
delle precise responsabilità,
mettersi al servizio
degli altri e decidere per il
proprio futuro. L’elemento
umano è centrale nell’azione
dello Strumento militare, ed
è essenziale mantenere nel
tempo un’elevata qualità professionale,
partendo in primis
dalla formazione. Gli istituti e
le scuole di formazione della
Marina Militare garantiscono
un’ampia possibilità di scelta:
l’obiettivo è formare personale
preparato e competente
in materie e per professioni
al passo con i tempi. I tempi
cambiano e anche la cultura,
ma ciò che resta indelebile
sono i valori fondanti che
contraddistingue il personale
della Marina Militare: etica,
fedeltà, disciplina e onore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche