24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 20:01:57

Cronaca

Orrore a Manduria, il daino Bambi ucciso e macellato

Due persone sono state denunciate a piede libero


Orrore nelle campagne manduriane: il daino Bambi
è stato ucciso e macellato.

I poliziotti del Commissariato
hanno già identificato e denunciato a piede lìbero i due presunti
responsabili dell morte di un animale indifeso. Chissà se
pagheranno per un gesto vigliacco che per la legge può essere
punito con una pena fino a due anni di reclusione e con 45mila
euro di multa. Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato
di Manduria avevano raccolto la denuncia di un avvocato del
luogo, Francesco Di Lauro, relativa alla scomparsa di un daino
che si aggirava nelle campagne della città messapica.

Le immediate indagini, supportate anche da testimonianze,
hanno consentito agli investigatori di identificare i due presunti
autori dell’uccisione dell’animale.
Infatti alcuni giorni prima nelle vicinanze della zona dove
era stata segnalata la presenza del daino era stato notato un
furgone bianco.
Elemento utile che ha permesso agli agenti di identificare ai
presunti colpevoli.
In casa di un pregiudicato del posto di 64 anni, sono stati
trovati nel congelatore più di otto chili di carne, che successivamente
su ammissione dello stesso 64enne è risultata essere
quella del daino ucciso.
Successivamente è stato identificato anche il complice, un
60enne anch’egli già noto alle forze dell’ordine.

Per i due è
scattata la denuncia in stato di libertà.
Proseguono le indagini per inchiodare chi ha collaborato all’uccisione
del daino e alla successiva macellazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche