02 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 02 Dicembre 2020 alle 19:14:04

Cronaca

La Start Cup parte dal… Cubo

La prima sessione con la presentazione delle idee d’impresa


La Start Cup Puglia
2017, la competizione che premia
con 5.000 euro le quattro
idee più innovative, è partita
dal CuboLab di Talsano.

Ieri mattina, nel “coworking”
di via San Donato, a Talsano,
la prima delle quattro sessioni
di accompagnamento e coaching
di Start Cup Puglia 2017.
La giornata è stata interamente
dedicata alla stesura dei
business plan e alla presentazione
delle idee d’impresa:
i partecipanti sono stati affiancati
e seguiti da esperti
coach del settore, pronti a
dispensare consigli e suggerimenti
per raggiungere insieme
una pianificazione progettuale
ottimale.

Al termine dei lavori, una fase
di confronto per raccogliere
feedback e impressioni dei
partecipanti.
Un appuntamento, questo,
propedeutico alla seconda
fase della competizione che
porterà alla proclamazione
dei vincitori.
Start Cup Puglia è la business
competition nata nel 2008
e organizzata da Regione
Puglia, Arti Puglia (Agenzia
regionale per la tecnologia e
l’innovazione) e Pni (Premio
nazionale innovazione) finalizzata
a promuovere e migliorare
la cultura d’impresa e
i processi di ricerca in ambito
tecnologico e industriale.

La
competizione prevede l’assegnazione
di premi da 5.000
euro ciascuno e l’erogazione
di servizi formativi e consulenziali
per i vincitori delle
quattro categorie di concorso:
Ict, Life Sience, Cleantech &
Energy, Industrial.
I partecipanti sono chiamati
a presentare progetti che possano
apportare innovazione a
prodotti, processi e organizzazione
d’impresa e che possano
creare valore aggiunto
per il know-how aziendale e le
competenze scientifiche. Una
giuria di esperti proveniente
dal mondo professionale,
accademico e della ricerca,
valuterà infine i progetti
candidati assegnando dei
punteggi in base a criteri di
originalità, innovatività, efficacia,
sostenibilità, chiarezza
e completezza.

Giunto alla sua decima edizione,
Start Cup Puglia ha visto
nascere 427 piani di impresa
innovativa, tra cui 30 vincitori
che hanno costituito la loro
impresa in Puglia, a dimostrazione
di come tale manifestazione
sia fondamentale per
sostenere l’imprenditorialità
giovanile pugliese, soprattutto negli ambiti dell’innovazione
tecnologica per la società,
l’ambiente e l’industria.
La prima fase dell’evento ha
trovato la sua collocazione
ideale proprio al CuboLab, il
primo coworking ionico che
nasce con l’intento di «far
emergere i talenti del territorio
che con le proprie idee
possono fare la differenza
e creare l’alternativa nello
scenario dell’imprenditoria
locale».
In tale ottica, il CuboLab
selezionerà un progetto a cui
assegnare un premio extra,
relativo ai servizi offerti
all’interno della struttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche