Cronaca

Furto su auto, un tarantino preso nel centro di Ostuni

La refurtiva: due valigie con all’interno numerosi effetti personali e souvenir


Un tarantino arrestato
a Ostuni per furto su auto.

Si tratta
del trentatreenne Pietro Carone.
La refurtiva, due valigie con all’interno
numerosi effetti personali e
souvenir recentemente acquistati,
è stata restituita ai proprietari della
macchina. I poliziotti del Commissariato
di Ostuni nel corso dell’operazione
hanno sequestrato 1250
euro , un telefonino cellulare in uso
a Carone e arnesi atti allo scasso
tra cui lo spadino utilizzato per il
furto. Il 33enne tarantino come
disposto dal pm di turno presso la
Procura di Brindisi, dott. Raffaele
Casto, è stato condotto nella casa
circondariale di Brindisi.

Si erano verificati nel fine settimana
alcuni furti su autovetture in sosta
nelle aree parcheggio di Ostuni
e allora la Polizia aveva pianificato
servizi di appostamento. Hanno tenuto sotto osservazione
aree di parcheggio attigue all’ex
scuola Pinto-Vitale e nelle altre
zone del centro. Carone è stato ripreso
da alcune telecamere nel parcheggio
Pinto-Vitale a bordo della
sua macchina. Dopo essere sceso
dalla vettura ed essersi guardato
intorno ha forzato con uno spadino
la portiera del lato guida di una
autovettura in sosta. Haa rovistato
nell’abitacolo e poi dal bagagliaio
ha portato via due valigie.

Tutti i
movimenti sono stati ripresi dal
personale della Polizia scientifica
del Commissariato e notati da un
altro poliziotto il quale senza perdere
mai di vista il ladro, ha chiesto
l’intervento della Volante.
Gli agenti hanno poi bloccato e
dichiarato in arresto Carone. Sottoposto
a perquisizione il 33enne
tarantino è stato trovato in possesso
di 1250 euro un telefonino cellulare
e numerosi arnesi atti allo scasso.
Difeso dall’avvocato Pasquale Blasi
ha ottenuto i domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche