30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 22:43:00

Cronaca

Aggressione a venditori di granite

L'episodio è avvenuto mentre gli ambulanti si accingevano ad andare in spiaggia con il carrellino


CASTELLANETA MARINA – Hanno aggredito un ambulante per farlo desistere dal vendere granite sulla spiaggia. I carabinieri della Stazione temporanea di Castellaneta Marina e dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Castellaneta hanno fermato Clemente Piscitello e Antonio Passariello, rispettivamente di trentaquattro e ventisei anni, entrambi residenti in provincia di Caserta, e denunciato in stato di libertà un quaranta­quattrenne, loro concittadino, tutti venditori ambulanti abusivi di granite sulle spiagge, Rispondono di tentata estorsione, lesioni personali e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I tre, dopo aver minac­ciato un trentatreenne e un ventitreenne della provincia di Napoli, per farli desistere dall’esercizio dell’attività itinerante per la quale erano invece regolarmente autorizzati, hanno aggredito il trentatreenne mentre si accingeva, con il suo carrellino di “grattachecca”, a raggiungere la spiaggia, procurandogli lesioni al volto guaribili in pochi giorni.
Dopo essere stati individuati e fermati i tre casertani sono stati perquisiti e trovati in possesso di 29 grammi di hashish e di materiale utilizzato per il confe­zionamento delle dosi.
La sostanza stupefacente verrà inviata al L.A.S.S. del comando provinciale.
Gli arrestati, dopo la rituale convalida, così come disposto dal giudice del tribunale del capoluogo jonico, sono stati rimessi in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche