30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 06:57:00

Cronaca

Appalti col trucco, 11 arresti. Tra gli indagati anche l’assessore regionale Giannini

Blitz congiunto questa mattina di carabinieri e guardia di finanza


L’assessore regionale ai Lavori Pubblici Gianni Giannini ha rimesso le deleghe al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Allo stato il presidente ha deciso di trattenere per sé le sue deleghe.

Tale decisione – si legge in una nota diffusa dalla Regione – è motivata esclusivamente dall’intento di tutelare l’amministrazione regionale e di consentire una serena prosecuzione delle indagini.

“Ringrazio Gianni Giannini – dichiara Emiliano – per la sensibilità dimostrata, qualità lo contraddistingue da sempre. Conosco bene la sua competenza e la sua onestà e per questo sono fiducioso che egli saprà dimostrare la sua totale estraneità alle accuse contestate”.

Le dimissioni di Giannini sono uno degli effetti collaterali dell’inchiesta che ha portato questa mattina al blitz congiunto tra carabinieri e guardia di finanza su presunte tangenti in cambio di appalti in alcuni Comuni della provincia di Bari.

Le indagini hanno poortato all’arresto di 11 persone, tra i quali il sindaco di Altamura Giacinto Forte (ai domiciliari) e il vicesegretario del Pd di Acquaviva delle Fonti Roberto Ottorino Tisci (in carcere). Agli atti delle indagini di Gdf e Carabinieri c’è un presunto episodio di corruzione che avrebbe coinvolto anche l’assessore regionale Giannini. In particolare, un imprenditore di Polignano a Mare, Modesto Scagliusi, titolare del noto ristorante ‘Grotta Palazzese’ e del salottificio Soft Line srl di Modugno – secondo quanto emerso dalle indagini – avrebbe corrotto Giannini con arredi domestici per la figlia dell’amministratore, in cambio del suo interessamento per agevolare pratiche in corso con la Regione a beneficio del ristorante, riguardanti un finanziamento regionale pari ad oltre 2mln di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche