Cronaca

Un operatore del 118 è stato brutalmente aggredito dopo un incidente

In azione i parenti di una ragazzina vittima di un incidente stradale


Sconcertante episodio nel pomeriggio di sabato 4 novembre al rione Tamburi.

Un operatore del 118 è stato brutalmente aggredito per il solo fatto di aver svolto correttamente il proprio lavoro.

I fatti: intorno alle 12.45 l’automedica è intervenuta in via Machiavelli per soccorrere una ragazza rimasta ferita a seguito di un incidente avuto mentre era a bordo di un ciclomotore. Fortunatamente l’automedica era proprio nelle vicinanze (era stato appena chiuso un intervento in via Orsini, a poche decine di metri dal luogo dell’incidente) e quindi i tempi di intervento sono stati rapidissimi, appena tre minuti. Gli operatori sanitari hanno immediatamente avviato le procedure di soccorso come da protocollo e quindi hanno prestato le prime cure alla ragazza direttamente sul posto. Sarebbero state queste modalità a scatenare le ire di alcuni congiunti della ragazza ferita che invece avrebbero voluto un immediato trasporto in ospedale. La dottoressa dell’auto medica sarebbe stata fatta oggetto di pesanti minacce mentre l’operatore, che tentava di calmare gli animi, ha avuto la peggio, subendo una aggressione violenta: calci e pugni lo avrebbero raggiunto anche mentre era ormai a terra per le percosse ricevute.

Il successivo arrivo di una autoambulanza ha consentito alla ragazza ferita di essere trasportata in ospedale. La giovane non sarebbe in gravi condizioni.

Il malcapitato operatore ha dovuto farsi curare successivamente. Ha riportato contusioni multiple e trauma cranico per i colpi subiti.

Ferma e indignata la reazione del direttore del 118, il dottor Mario Balzanelli: “Quello che è accaduto è gravissimo. Il nostro operatore è stato picchiato selvaggiamente e colpito in punti potenzialmente vitali solo per aver fatto il proprio dovere. Non ho parole. Interveniamo per salvare delle vite e veniamo trattati in modo così bestiale. Quanto si è verificato oggi è davvero allucinante”.

Sull’episodio è stata sporta denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche