31 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 31 Luglio 2021 alle 12:58:00

Cronaca

Black out, aule vuote da giorni all’Archimede

Una situazione che ha dell’incredbile e che non si riesce a risolvere


Da alcuni giorni alla
sede centrale dell’Istituto professionale
Archimede non si riesce a
fare lezione.

Una situazione che ha
dell’incredbile e che, nonostante gli
sforzi della presidenza, non si riesce
a risolvere. Tutto nasce dalla presenza
di una cabina Enel all’interno del
perimetro della sede della scuola, in
via Lago di Trasimeno. La cabina,
però, è interrata ed è proprio questo
il problema che non si riesce a
superare. Le piogge infatti provocano
consistenti allagamenti del vano
dove è interrata la cabina e questo
puntualmente produce avarie che
si traducono nello stop all’erogazione
dell’energia elettrica perché
scattano i sistemi di sicurezza che,
appunto, interrompono l’erogazione
di energia.

La pioggia battente degli ultimi
giorni ha provocato danni più gravi
del solito. Da tre giorni, infatti, la
cabina è fuori uso e da tre giorni è
di fatto impossibile fare lezione. Le
aule restano desolatamente vuote.
Ma vi è di più: quella cabina serve
anche le zone limitrofe alla scuola,
quindi l’energia elettrica viene a
mancare anche in alcuni palazzi dei
dintorni. Un disagio quindi che va
ben oltre l’interruzione delle lezioni
scolastiche.
A questo disagio, che si ripete ad
ogni giornata di pioggia, non si riesce
a porre rimedio.

L’Enel, a quanto pare, avrebbe pronto un progetto
per costruire una cabina in superficie.
Di questo progetto, tuttavia, non
si avrebbe alcuna notizia al Comune,
ente che dovrebbe procedere per
le autorizzazioni del caso. Ad ogni
modo, anche ammettendo che il
progetto esista, i tempi per realizzare
una nuova cabina sono lunghi.
Il problema è riuscire a rimediare a
breve termine, perché la scuola non
può continuare a subire il disagio di
un inconveniente di cui non ha alcuna
responsabilità.
Forse è il caso che l’Enel si faccia
carico a pieno titolo di questo disservizio
che impedisce di fare lezione
e costringe altre famiglie a
restare al buio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche