Cronaca

Ilva al centro del Consiglio dei Ministri


TARANTO – La bufera Ilva protagonista anche a Roma. I ministri Corrado Clini e Corrado Passera stamattina sono stati in Senato proprio per riferire sulla vicenda del colosso siderurgico tarantino. Poi alle 15.45 il Consiglio dei ministri con all’ordine del giorno, oltre al provvedimento sulla sanità, il caso Ilva. Sulla situazione dell’acciaieria é stata esaminata una relazione del ministro dell’Ambiente e dello Sviluppo economico Passera. “Il costo della chiusura dell’Ilva di Taranto – ha detto Passera (nella foto) – sarebbe di circa 8 miliardi di euro l’anno”. Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini ha sottolineato che “l’identificazione delle nuove misure e delle tecnologie da adottare previste per l’Ilva dalla nuova Aia richiederà investimenti aggiuntivi da parte dell’impresa”.

Ieri invece alla Camera é iniziato l’iter per la conversione in legge del decreto “Disposizioni urgenti per il risanamento ambientale e per la riqualificazione della città di Taranto”, che prevede lo stanziamento di 336 milioni di euro per le bonifiche Ad illustrare il decreto é stato l’on. Vico, il quale ha evidenziato che si tratta di un passo importante, al quale deve seguire la formalizzazione, da parte di Comune e Provincia di Taranto e Regione Puglia, di un accordo di programma strategico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche