x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

Strage in famiglia: carabiniere uccide il padre, la sorella ed il cognato

Il militare ha poi tentato di togliersi la vita sparando ancora


Una autentica tragedia. Una lunga scia di sangue, originata con tutta probabilità da una banale questione di soldi. Il bilancio è tremendo: tre morti ed una quarta persona in gravi condizioni in ospedale.

E’ accaduto tutto in pochi minuti in via Giulio Cesare a Sava, questa mattina intorno alle 11,30. Un carabiniere di 53 anni ha sparato e ucciso con la pistola di ordinanza il padre di 83 anni, la sorella di 50 ed il cognato di circa 70 anni. Poi ha rivolto la pistola contro di sé ed ha fatto ancora fuoco. Ma è l’unico ancora in vita e trasportato d’urgenza al Giannuzzi di Manduria sembra sia fuori pericolo di vita, anche se in gravi condizioni.

Come detto alla base della strage ci sarebbe una lite in famiglia forse per questioni patrimoniali.

Esterrefatto sindaco Dario Iaia: «Sono sconvolto per la tragedia. Tutto il paese è profondamente scosso soprattutto perché si tratta di una famiglia tranquilla che non ha mai dato motivo di discussione in paese».

Le indagini dovranno ora accertare la reale dinamica dell’accaduto e le ragioni di questo inaudito episodio di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche