Cronaca

L’assessore Conserva si dimette: “Deluso dalla politica e dal Pd”


TARANTO – La notizia è di quelle che lasciano il segno: Michele Conserva ha rassegnato le dimissioni da assessore provinciale all’Ambiente. Questa mattina il presidente della Provincia di Taranto Gianni Florido ha ricevuto una lettera nella quale Conserva spiega le ragioni della sua scelta. “Ragioni riconducibili a questioni di carattere essenzialmente politico – si legge in una nota della Provincia. L’ormai ex componente della giunta provinciale, da un lato spiega di non condividere la “logica del tutti contro tutto e tutti”, dall’altro sottolinea un certo disagio nei rapporti con il suo partito, il Pd”. Solo ieri, in apertura dei lavori del Consiglio provinciale, il presidente Florido aveva rassicurato tutti circa la sua intenzione di dimettersi per candidarsi in Parlamento alle prossime elezioni politiche. Dunque, Florido resta, Conserva lascia.

“Più volte, e non solo recentemente, Michele Conserva aveva maturato la convinzione di lasciare l’incarico – continua il comunicato – lo sforzo di Florido di farlo desistere ha sortito gli effetti sperati fino a ieri”. Questa mattina, infatti, dopo l’incontro tra i due a Palazzo del Governo, Conserva ha confermato che la sua decisione di rimettere il mandato è irrevocabile. Ecco alcuni stralci della sua lettera indirizzata a Florido. “L’impegno degli ultimi sei anni con le deleghe Ecologia e Ambiente, Aree Protette e Protezione Civile che ho seguito, talvolta anche sentendomi in assoluta solitudine, ha difeso e tradotto in fatti la linea dell’eco compatibilità dettata dal tuo programma elettorale, oggi condivisa a tutti i livelli istituzionali”. “Oggi – spiega Conserva – sento la necessità, rinunciando alla poltrona, di avvicinarmi alla mia comunità crispianese alla quale sono profondamente legato, con l’entusiasmo, l’impegno offertami, per la bella esperienza di lavoro complicata e delicata da gestire ma che insieme abbiamo portato avanti ottenendo considerevoli risultati, esperienza che ha arricchito la mia conoscenza nella gestione della Pubblica Amministrazione”. A seguito delle dimissioni dell’assessore all’Ambiente , il presidente Florido ha deciso di riunire la sua giunta e i gruppi consiliari della maggioranza per fare il punto della situazione e assumere le decisioni del caso.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche