21 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2020 alle 06:30:00

Cronaca

Banca di Taranto premia i ragazzi meritevoli

“La Speranza è il merito”: così si incoraggiano i giovani


«Vogliamo far capire ai nostri ragazzi che, se sono bravi,
c’è qualcuno che si accorge di loro.
Questa è la speranza del merito che
vogliamo promuovere attraverso l’iniziativa
della nostra banca».

L’avvocato Lelio Miro, presidente
della Banca di Taranto, spiega così
il senso del premio “Costruiamo
insieme un futuro migliore”, voluto
dalla banca di credito cooperativo
tarantina. Il tema scelto quest’anno
è, appunto, “La Speranza è il merito”.
La cerimonia di premiazione si terrà
sabato 25 novembre alle ore 9 nella
Sala degli Specchi del Centro Studi
Melitensi in Palazzo Ameglio, a
Taranto. Ospite d’eccezione, fra gli
altri, la tennista Roberta Vinci.
L’iniziativa risponde allo spirito
costitutivo della Banca di Taranto:
“perseguire il miglioramento delle
condizioni morali, culturali ed economiche”
della sua comunità.
«La scelta delle due linee guida
dell’incontro, che si fondono in una
via maestra da perseguire per tutta la
vita – viene spiegato – prende spunto
da due contesti profondamenti diversi
tra loro quanto complementari:
Papa Francesco e O.C.S.E.

Il Santo
Padre pone il tema de “La Speranza
cristiana” nell’Udienza Generale
del 04 ottobre 2017, proprio alla
vigilia della pubblicazione del rapporto
O.C.S.E. “La strategia per le
competenze – Italia – 2017”, in cui
si legge che: “[…] l’Italia sta avendo
più difficoltà rispetto ad altri paesi
avanzati a completare la transazione
verso una società dinamica, fondata
sulle competenze […]”. Il senso della
manifestazione è quindi, innanzitutto,
invitare i nostri giovani a sperare
e ad impegnarsi attraverso la testimonianza
di importanti esperienze
di vita di successo, che ci dimostrano
come nessun obiettivo è impossibile,
a patto che si combinino la Speranza
e il Merito».

I giovani studenti e laureati saranno premiati con buoni
da spendere in cultura e sport e con
piccoli libretti di risparmio.
Alla cerimonia parteciperanno:
Leonardo Rubattu, il più giovane
Direttore Generale della storia della
capogruppo di ICCREA, che sta
guidando operativamente, proprio
in questo periodo, la più grande e
complessa riforma del mondo del
Credito Cooperativo (3° polo bancario
italiano per dimensione); la
tennista Roberta Vinci, orgoglio e
vanto del territorio tarantino, che ha
sconfitto in un epico incontro valido
per l’accesso alla finale degli US
Open del 2015, l’allora numero 1 al
mondo: Serena Williams; anche per
la fisicità delle due atlete, quell’incontro
è entrato nella storia mondiale
del tennis femminile come la vittoria
di Davide contro Golia; padre Antonio
Salinaro, figura carismatica della
famiglia francescana.
Successivamente, saranno premiati
i soci della Banca che più di altri si
sono distinti per meriti scolastici,
musicali e sportivi.

«Vogliamo far capire ai nostri ragazzi
che l’impegno è fondamentale
per costruire un futuro migliore. La
speranza da sola non basta, bisogna
impegnarsi per ottenere dei risultati.
Ecco perché il tema di questa nostra
iniziativa biennale per quest’anno è
“La Speranza è il merito”. Vogliamo
incoraggiare i nostri ragazzi, che
troppo spesso si sentono senza punti
di riferimento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche