29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca

L’Isola Madre sarà il cuore del nuovo Pug

Piano Urbanistico Generale. Le idee del Comune


«A meno di 150 giorni dall’insediamento
a Palazzo di Città, mantenendo fede agli impegni
programmatici, l’Amministrazione Melucci ha dato
avvio agli step amministrativi, analitici e partecipativi
per la realizzazione di un piano urbanistico generale,
che manca alla città da più di un trentennio».

Il cuore di questa nuova pianificazione è la Città Vecchia,
per la quale il Civico Ente è pronto a presentare una
vision e la lista di priorità degli interventi da candidare
al Cipe, nel quadro dei progetti ereditati dal concorso
internazionale di idee denominato “Open Taranto” e
condotto da Invitalia.
Nei giorni scorsi, nella suggestiva cornice di Palazzo
Pantaleo, l’Amministrazione ha illustrato agli
stakeholder istituzionali ed associativi il metodo e lo
stato dell’arte di questo lavoro, invitando «ciascuno a
fornire un solerte ed autorevole contributo alla redazione
del piano in parola, che il
Sindaco intende definire
e trasmettere entro il
mese di dicembre, per
non smarrire alcuna
delle risorse stanziate
dal Governo – spiegano
dal Comune. Nel corso del forum con
l’intera Giunta, al quale
hanno aderito, tra gli
altri, Marina Militare,
Università degli Studi,
Provveditorato agli Studi,
Asl, Arpa, Confindustria
e Ance, Confcommercio,
ordini professionali, il Sindaco ha colto occasione di
ringraziare tutti i suoi collaboratori per il prezioso e
complesso risultato, in particolare gli assessori Tilgher,
Di Paola e Scarcia per l’organizzazione di questo step
intermedio della procedura, oltre che il dott. Simone
Marchesi, esperto in pianificazione urbanistica e
strategica di Ernst & Young, che sta supportando il
Comune».

L’Amministrazione ha sottolineato che il significato
dell’iniziativa «risiede nell’assicurare il pieno
coinvolgimento della cittadinanza, sin dalla fase di
programmazione degli interventi per la riqualificazione
dell’Isola Madre, seppur nel rispetto di un calendario
assai stringente. E i partecipanti all’evento hanno
confermato la propria soddisfazione nel riscontrare che
l’azione amministrativa finalmente si raccorda con gli
esponenti degli interessi socio-economici della città,
esprimendo una prima condivisione di massima sulla
vision rappresentata- È stata in aggiunta confermata a
tutti la disponibilità dell’Amministrazione a raccogliere
eventuali ulteriori contributi e proposte entro e non
oltre il 30 novembre all’indirizzo lavoripubblici.
comunetaranto@pec.rupar.puglia.it».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche