25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 10:41:00

Cronaca

Paolo VI, la scuola si apre alla città

Domenica l’iniziativa organizzata dall’istituto comprensivo


La scuola non è più intesa come
luogo di nozionismo. È una vera palestra di vita
che si affianca al compito educativo dei genitori
e supporta la crescita dei più giovani, sin dalla
tenerissima età.

E se andare a scuola è un diritto
e dovere, scegliere dove poter far crescere i propri
figli è altrettanto importante e fondamentale. Con
questo intento sono nati gli open days, ovvero
delle giornate ad hoc dove le scuole lasciano le
porte aperte e mostrano tutto ciò che offrono,
sotto ogni aspetto. L’istituto comprensivo “L.
Pirandello” aprirà all’open day domenica 17
dicembre dalle ore 10 alle ore 12. E per l’occasione
si è voluta organizzare una vera e propria festa
con l’ensemble strumentale e corale dei giovani
musicisti della scuola, una rappresentazione
teatrale in vernacolo, il mercatino natalizio e il
palio a cura di Rete gens3 per l’oggetto natalizio
più creativo.

«Quest’anno abbiamo pensato ad
un open day compartecipato a testimonianza
dell’intento della scuola di aprirsi al territorio ed essere sempre più riferimento importante per il
quartiere – spiega la dirigente Antonia Caforio –
è l’occasione per informare l’utenza sull’offerta
formativa, mostrare i tanti laboratori di cui la
scuola è dotata, ascoltare il concerto di Natale
realizzato dai nostri alunni, ma la grande novità
è rappresentata dal primo mercatino di Natale.
E’ stato interamente pensato e progettato dai
genitori che si sono cimentati, presso i locali
dell’edificio scolastico, nella realizzazione di
oggetti natalizi.

E’ l’attestazione di una scuola che
accoglie, ascolta e dà spazio alle famiglie per una
collaborazione sempre più costruttiva e inclusiva,
fatta di confronti e dove le competenze di
ognuno possono contribuire a migliorare l’azione
educativa. Ringrazio la Coop, l’Avis, rete Gens3
e i commercianti che in questa occasione hanno
dimostrato la loro vicinanza e invito gli abitanti
del quartiere a trascorrere con noi, in un clima
sicuramente gioioso ma soprattutto natalizio, la
domenica del 17 dicembre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche