27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 20:41:00

Cronaca

​Registro Tumori: ecco i dati ufficiali della Asl​ di Taranto

Le incidenze maggiori: polmoni, prostata, mammella


In occasione dell’evento
ONcology Taranto, organizzato
dall’AreSS e dalla Asl Taranto, presso
l’Auditorium Tarentum, sono stati presentati
il Rapporto Tumori di Taranto
e le Mappe di Salute della Provincia;
il Coordinamento dei Registri Tumori
provinciali di AReSS e la sua originale
e aggiornata piattaforma web di
restituzione dei dati oncologici regionali
(PugliaCAN); i risultati di salute
conseguiti con il potenziamento delle
attività sanitarie sull’area tarantina in
esecuzione della progettualità Terra
dei Fuochi; lo stato di avanzamento
della Rete Oncologica Regionale e
della Rete delle Breast Unit.

“Abbiamo
bisogno di incrementare un nuovo modello
di sviluppo economico e Taranto
potrebbe diventare il luogo dove si
elaborano strategie produttive innovative,
competitive, compatibili con
l’ambiente” ha dichiarato il presidente
della Regione Puglia Michele Emiliano.
La Asl Taranto nel 2010 ha fatto da
start up per il Registro Tumori Puglia
e ha ottenuto l’accreditamento nazionale
AIRTUM del proprio registro nel
2013. Presentati i dati sino al 2012 in
un volume (disponibile sul sito della
ASL Taranto). Dai risultati presentati
emerge un quadro che conferma i
risultati degli studi presentati in precedenza.

“Rimane critica la situazione
del comune di Taranto che presenta per
molte sedi tumorali eccessi soprattutto
nel sesso maschile, che sulla base della
letteratura depongono a favore di un
presumibile coinvolgimento della condizione
ambientale, lavorativa oltre che
degli stili di vita” si legge in una nota.
“L’intera casistica del Registro Tumori
Taranto dal 2006 al 2012 è di 21.313
nuovi casi di cui 11.640 maschi e 9.673
donne. Abbiamo quindi una incidenza
annuale media di 3.044 nuovi casi con
un tasso standardizzato diretto di 438
casi per centomila nei maschi e 332 per
centomila nelle femmine.

Nei maschi i cinque tumori più frequenti
sono nell’ordine: polmone
16,5%(274 casi all’anno), prostata
16,1% (267 casi annui), vescica 13,4%
(223 casi annui), colon retto 11,6% (192
casi annui), fegato 4,7% (77 casi annui).
Da segnalare il mesotelioma della
pleura che pur con i suoi soli 20 casi
all’anno (16-17 casi annui nei maschi
e 3-4 casi nelle donne in media) essendo
un tumore raro nelle altre aree
regionali e nazionali raggiunge quindi
nei maschi eccessi del 300-400 %
rispetto al dato atteso. Nelle donne le
prime cinque neoplasie maligne sono:
mammella 29,5% (400 casi annui), colon
retto 12% (165 casi annui), tiroide
8,1% (112 casi annui), corpo utero 5,1%
(69 casi annui)e polmone 3,8% (52
casi annui). Per la maggior parte delle
sedi esaminate il tasso standardizzato
diretto è più elevato nel Comune di
Taranto rispetto agli altri 28 Comuni
della Provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche