11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Cronaca

La buona notizia: non si ricandida

Termina la legislatura, cosa resterà dei suoi 5 anni in Parlamento?


Da parlamentare, al termine
dei cinque anni di legislatura,
si è portato a casa circa 500
mila euro lordi. Tanti, tantissimi
per chiunque, figuriamoci per
un ragazzo che prima di essere
eletto non risulta avesse un’occupazione
stabile.

Eppure del
tarantino Alessandro Furnari
non resterà scolpita nella storia
la sua attività di deputato. Lui
è famoso per ben altro: essere
un fuoriclasse del Fantacalcio.
Una storia, la sua, che deve far
riflettere innanzitutto sui criteri
di selezione del Movimento
Cinquestelle (partito nel quale
Furnari è stato eletto e dal quale
si è immediatamente dissociato,
respingendo le accuse di chi lo
aveva attaccato per la mancata
restituzione di parte della indennità
come da codice pentastellato).
Da un partito che si candida
a governare il Paese ci si aspetterebbe
decisamente di più. Non
basta definirsi rivoluzionari per
esserlo davvero. Ma c’è una domanda
amara su cui riflettere:
quale contributo l’onorevole
Furnari ha dato al Paese e a Taranto
in questi cinque anni trascorsi
a Montecitorio?

Chissà se
l’ex pentastellato si pone la domanda
il giorno in cui ogni mese
gli viene accreditato lo stipendio
da parlamentare. La buona notizia
è che non si candiderà più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche