Cronaca

​Ladri senza cuore, furto nella culla​

Dopo l’episodio presentata denuncia alla Polizia di Stato


Rubati materassino e
guanciale della culla per la vita.

Il
deprecabile episodio si è verificato
la sera di lunedì 8 gennaio, intorno
alle 20.30.
Alcuni sconosciuti, presumibilmente
dei ragazzini, hanno aperto
la piccola saracinesca che dà accesso
alla culletta e hanno portato via
il suo contenuto.
La sequenza del furto è stata ripresa
dal sistema video che collega la
culla per la vita all’Utin, il reparto
dell’ospedale del Ss. Annunziata
dal quale dipende.
La culla ha sede in via Crispi,
all’angolo con via Dante, dove un
tempo c’era una entrata secondaria
del Santissima Annunziata.

Inaugurata l’anno scorso grazie
all’intuizione del direttore dell’Utin,
Oronzo Forleo, e alla pronta
disponibilità del direttore generale
Stefano Rossi, la culla per la vita è
stata voluta per aiutare le mamme
disperate a non abbandonare i neonati
non desiderati.
La culla svolge la funzione che una
volta svolgeva la cosiddetta “ruota”.
Oggi però è decisamente più tecnologica:
c’è un pulsante esterno
che fa aprire la piccola saracinesca
e così si può deporre il bambino
nella culletta.
Allo stesso tempo si attiva il servizio
video collegato all’Unità di
terapia intensiva neonatale, il cui
personale provvede immediatamente
a prelevare il piccolo e a
prestargli le prime cure.

Questo atto vandalico purtroppo
dimostra quanta scarsa sensibilità
e civiltà esista ancora nella nostra
città. Un atto su cui riflettere profondamente.
Intanto dopo il furto
del materassino e del guanciale
della culla della vita è stata presenbtata
denuncia alla Polizia di
Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche