21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 19:30:12

Cronaca

Spartan Race, gara per gli stand

C'è l'avviso pubblico, Una commissione sceglierà commercianti e artigiani


TARANTO – Un avviso pubblico, indirizzato a commercianti ed artigiani, per concorrere all’assegnazione di uno degli stand che saranno allestiti al parco Cimino in occasione della Spartan Race.
è la decisione assunta nei giorni scorsi dalla direzione Sviluppo Economico e Produttivo del Comune, in vista dell’evento in programma il 28 e 29 ottobre.
Si tratta della seconda tappa tarantina della corsa ad ostacoli più seguita al mondo.
L’anno scorso si erano registrati problemi organizzativi legati alla gestione dell’area esterna al parco ed alla relativa assegnazione degli spazi. Quest’anno, invece, ci sarà addirittura una commissione che avrà il compito di valutare “l’alta qualità” e la “tipicità” dei prodotti proposti negli stand.
La direzione comunale, infatti, ritiene che «per poter garantire la buona riuscita dell’evento sia necessario individuare la disponibilità di esperti nel settore dell’enogastronomia e dell’artigianato locale».
L’avviso pubblico è finalizzato all’individuazzione di soggetti (persone fisiche, società, enti associazioni o altro) a cui «autorizzare l’occupazione di spazi presso il parco Cimino nei giorni della Spartan Race 2017, che siano in grado di soddisfare le esigenze delle migliaia di atleti, visitatori e turisti che parteciperanno all’evento». L’amministrazione comunale, per questo, mette a disposizione: spazi per il settore enogastronomico; spazi per il settore dell’artigianato locale; stand espositivi/promozionali.
Come detto, a decidere sarà una commissione esaminatrice delle istanze che procederà all’individuazione dei soggetti ai quali saranno assegnati gli spazi che il Comune ha messo a disposizione.
I criteri di valutazione che saranno adottati dalla commissione saranno: l’alta qualità dei prodotti proposti; la riconducibilità dei prodotti alle tipicità locali; l’anzianità nel settore in cui si opera. «Sulla scorta delle domande pervenute – si legge nell’avviso firmato dal dirigente Carmine Pisano – sarà comunque effettuata una scelta al fine di differenziare l’offerta e garantire una equa distribuzione dei prodotti (enogastronomia, artigianato, promozionale)».
Ecco i requisiti indispensabili per concorrere ad uno dei “gazebo”: «essere regolarmente iscritti alla Camera di Commercio o albi regolarmente istituiti; essere in regola, se soggetto, con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali); essere in regola con il pagamento della Tassa di Occupazione Spazi e Aree Pubbliche (Tosap); essere in possesso dei requisiti previsti per la stipulazione di contratti pubblici; dichiarare l’insussistenza delle ipotesi di incapacità a contrarre con la Pubblica amministrazione ai sensi delle normative vigenti».
Il termine ultimo per partecipare alla selezione è fissato a lunedì 16 ottobre (ore 12). Per maggiori informazioni è possibile consultare l’avviso sul sito istituzionale del Comune www.comune.taranto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche