25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Cronaca

​Voto, il sorteggio della discordia ​

Lunedì la nomina degli scrutatori destinati ai seggi


Un seggio elettorale - archivio

«Lunedì 12 febbraio
alle ore 12, nei locali della biblioteca
civica Acclavio (via Salinella
n. 31) la commissione elettorale
comunale si riunirà in seduta pubblica
per la nomina degli scrutatori
che saranno destinati ai seggi
elettorali per le elezioni politiche
del 4 marzo».

La nota di Palazzo di Città dà il via
al consueto valzer per la nomina
degli scrutatori. Sull’argomento si
registra la presa di posizione del
Movimento 5 Stelle che chiede il
sorteggio tra disoccupati, studenti
e disabili.
«Riteniamo che gli scrutatori
debbano essere sorteggiati tra
disoccupati, studenti e disabili,
ovvero con un criterio che offra
la possibilità di avere un modesto
compenso economico alle categorie
di cittadini più svantaggiate».
Iportavoce Francesco Nevoli e
Massimo Battista hanno ottenuto
di aggiungere i loro 13 nomi (26 in
tutto) alla quota di 40 nominativi
che verranno scelti tramite sorteggio,
comunicandolo ufficialmente
alla dirigente della commissione
elettorale dottoressa Bottazzi.

«Questi numeri derivano da una
prassi consolidata negli anni e legittimata
da tutti i partiti, che prevede
che ogni consigliere comunale
possa proporre tredici scrutatori
di sua preferenza – spiegano
i Cinquestelle. La scelta di alcuni
nominativi spetta ad altri soggetti,
legati ai poteri forti della società e
delle istituzioni, che possono scegliere
ben dieci nominativi a testa.
Una prassi che rifiutiamo in toto
perché puzza di clientele. Questo
scenario è consentito dall’assenza
di un regolamento specifico per
la selezione degli scrutatori, per
il quale il M5S Taranto si sta attivando per introdurlo in un
prossimo futuro. Per verificare che
la scelta dei portavoce del M5S
Taranto venga attuata realmente
(avremmo voluto che anche gli
altri consiglieri avessero fatto lo
stesso) lunedì 12 febbraio alle ore
12, saremo presenti ai lavori della
commissione elettorale presso la
Bciblioteca comunale, affinché
questo sorteggio preveda l’estrazione
di 66 nominativi e non solo
di 40».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche