28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Settembre 2021 alle 20:59:00

Cronaca

Lavoro, chance per i tarantini

Presentati i corsi gratuiti organizzati dagli Enti Bilaterali


La promozione di iniziative in materia di
formazione e qualificazione professionale per favorire
l’acquisizione di più elevati valori professionali, oggi più
che mai necessaria per affrontare il difficile mercato del
lavoro, rappresenta la principale funzione di entrambi i
due Enti Bilaterali: “Terziario distribuzione e servizi” e
“Turismo”.

Sono stati presentati i percorsi formativi
della programmazione del 2018.

ENTE BILATERALE TERZIARIO.
Accanto ai
classici corsi di formazione cosiddetta ‘obbligatoria’ (quella
cioè prevista dalla normativa: antincendio, primo soccorso,
sicurezza, personale alimentarista) e che costituisce
lo zoccolo duro della offerta formativa dell’Ente, si è
pensato ad un programma di corsi professionalizzanti,
utili per acquisire quelle competenze che oggi sono
richieste ad un professionista del settore e che davvero
contribuiscono a qualificare il servizio erogato da una
attività terziaria di qualità: Inglese – primo e secondo
livello (60 ore complessive); Web Marketing (40 ore);
Visual merchandising (30 ore) e Vetrinistica (30 ore);
Comunicazione Efficace (30 ore); Gestione del tempo (30
ore).

Un programma come si può notare focalizzato sulla
trasmissione di competenze e abilità specifiche che possono
davvero contribuire a fare la differenza tra aziende attente
alle tendenze del mercato. Un’opportunità da cogliere al
volo, tanto più che si tratta di corsi gratuiti che a libero
mercato hanno costi piuttosto elevati.

ENTE BILATERALE TURISMO.
Il programma
di attività formative dell’Ente Bilaterale per il Turismo,
prevede accanto alla formazione obbligatoria (Personale
alimentarista; Anticendio nelle due modalità rischio basso
e medio; Primo soccorso; Sicurezza e Rls), otto macroarie
di percorsi formativi professionalizzati veramente
interessanti e utili per chi desidera intraprendere un
percorso di crescita, divenendo così protagonista di quel
cambiamento che oggi si richiede a chi opera nel settore
del turismo, un comparto sempre più caratterizzato da
una offerta agguerrita, concorrenziale e innovativa. Nel
definire il programma formativo si sono colte quelle
che sono le indicazioni e le richieste delle categorie che
operano nel settore della somministrazione e accanto al
più tradizionale, ma sempre richiesto corso per Pizzaiolo
(3 moduli per complessive 30 ore), si propone il corso
Barman (5 moduli per complessive 70 ore) e Caffetteria
(3 moduli per 30 ore).

Si entra poi nell’approfondimento e
nell’acquisizione di competenze specifiche con i due corsi
di Beer Sommelier (4 livelli da 10 ore l’uno) e Ristorazione
Tipica (2 step da 20 ore l’uno, dedicati rispettivamente
alla ristorazione tipica del mare e a quella dell’entroterra).
Naturalmente la conoscenza degli strumenti innovativi è
un requisito base dell’impresa turistica moderna, a tal fine
il corso di Web marketing per complessive 40 ore; e poi
ancora Accoglienza (3 moduli per il Bar, il Ristorante e
l’Albergo, ciascuno da 10 ore) e Inglese turistico (Base e
Avanzato – 60 ore). I corsi saranno erogati nelle tre sedi
Confcommercio di Taranto, Martina Franca e Manduria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche