15 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Giugno 2021 alle 06:47:44

Cronaca

Dopo il maxi furto di pannelli solari c’è il sequestro

I carabinieri hanno rinvenuto la refurtiva su un camion rubato


Maxi furto di pannelli fotovoltaici.

I carabinieri dell’Aliquota operativa
della Compagnia di Massafra nel
corso di un servizio perlustrativo,
effettuato in orario notturno e finalizzato
alla prevenzione ed alla
repressione dei reati contro il patrimonio,
hanno rinvenuto, lungo la
statale 100, nelle campagne di Mottola,
un autocarro che trasportava
pannelli fotovoltaici rubati.
Aveva targhe rumene e la chiave
inserita nel quadro di accensione,
segno evidente che era stato abbandonato
frettolosamente.
Gli immediati accertamenti sul
numero di telaio del mezzo hanno
fatto emergere che il furto del veicolo
era stato denunciato lo scorso
mese di febbraio ai carabinieri
della Stazione di Fasano.

Inoltre,
nel corso del controllo all’interno
dell’autocarro,ì i militari hanno
rinvenuto 126 pannelli fotovoltaici
di marca “Moser Baer Photo Voltais
Ltd”, tipo “Max Series”, modello
“Mbpv Caapo”, made in India, delle
dimensioni di 166×100 cm, con i
cavi di collegamento tranciati. Le
indagini dei militari dell’Arma di
Massafra sono ora rivolte oltre che
all’identificazione dei ladri anche
alla ricerca dei proprietari dei pannelli
in considerazione del fatto che
negli ultimi mesi diversi sono stati i
furti, anche di rilevante consistenza,
compiuti nella provincia jonica. I
pannelli solari qualora fossero finiti
sul mercato clandestino, avrebbero
fruttato circa 15.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche