30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 06:20:22

Cronaca

Corsi formativi all’università per gli avvocati

Si rinnova per il secondo anno consecutivo l’appuntamento formativo organizzato dall’Ordine di Taranto


Si rinnova per il
secondo anno consecutivo l’appuntamento
formativo organizzato
dall’ordine degli avvocati di Taranto,
condiviso quest’anno anche
dagli ordini degli avvocati di Brindisi, Matera e Castrovillari. Il 16-17-18
novembre si terranno al dipartimento
jonico dell’Università di Bari di via
Duomo incontri di approfondimento
legati alla professione forense.

L’iniziativa
vanta un programma ricco di
argomenti diretti a creare un’occasione
di confronto tra le diverse realtà che
compongono la multiforme dimensione
e cultura giuridico-professionale
dell’avvocatura, trattati da docenti
universitari, avvocati e magistrati.
«Abbiamo mantenuto la promessa
di far diventare le giornate di formazione
un evento annuale – spiega il
presidente dell’ordine Vincenzo Di Maggio – per dare la possibilità agli
avvocati di pianificare la formazione
ma soprattutto confrontarsi, mettersi
in discussione e trovare soluzioni
dentro e fuori dal palazzo di giustizia.

L’intero consiglio dell’ordine, la scuola
forense e l’università, con cui c’è ormai
una collaborazione feconda, si sono
impegnati al massimo per creare un
evento completo. La partecipazione
è gratuita e per la prima volta gli
avvocati tarantini possono iscriversi
online e partecipare attraverso il nuovo
sistema di riconoscimento automatico
distribuito gratuitamente dall’ordine».

Gli incontri inizieranno giovedì 16 alle
15, proseguiranno per tutta la giornata
di venerdì e si concluderanno sabato
alle 12.30. All’inaugurazione (giovedì
16 ore 15.00) parteciperanno il rettore
Antonio Felice Uricchio, il direttore
del dipartimento ionico dell’università
Bruno Notarnicola, il presidente del
tribunale di Taranto Franco Lucafò,
il procuratore della Repubblica Carlo
Maria Capristo, il vice presidente del
Cnf Francesco Logrieco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche