26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 15:19:23

Cronaca

Nascondeva droga nel mobile della cucina, preso un 24enne

Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti


E’ stato sorpreso
con 14 grammi di marijuana.

Ieri sera i carabinieri
della Stazione di Grottaglie
hanno arrestato, per detenzione
ai fini di spaccio di sostanze
stupefacenti, Pietro V., 24enne
già noto alle forze dell’ordine.I
militari si sono recati a casa del
giovane e hanno eseguito una
perquisizione. In un mobile della
cucina hanno rinvenuto alcuni
grammi di marijuana già suddivisi
in dosi, mentre in un tubo di
areazione, altre dosi di marijuana
per circa 14 grammi.

Nel corso
dell’operazione i carabinieri hanno
inoltre rinvenuto all’interno
di uno sgabuzzino dell’abitazione,
un bilancino di precisione
e materiale utilizzato per il
confezionamento della sostanza
stupefacente. Il 24enne, condotto
in caserma, è stato dichiarato in
arresto e, su disposizione del magistrato
di turno presso la Procura
del capoluogo jonico, dott.
ssa Antonella De Luca, lo hanno messo ai “domiciliari”.

Sempre
i carabinieri a Maruggio
hanno
denunciato in stato di libertà un
commerciante per furto di energia
elettrica. I militari durante un
sopralluogo effettuato all’esterno
dell’attività commerciale di un
70enne , supportati dal personale
dell’Enel, hanno accertato
una derivazione abusiva, a monte
del contatore, che permetteva di
evitare la contabilizzazione dei
consumi.

I successivi riscontri
effettuati da parte del personale
del servizio elettrico hanno
consentito di appurare che sono
stati causati danni alla società di
distribuzione, solo nell’ultimo
quinquennio, per circa 75.000
euro.Sono sempre più frequenti i
casi di furto di energia elettrica.
Per tale motivo i carabinieri della
Compagnia di Manduria, con
l’ausilio di personale Enel, negli
ultimi giorni hanno eseguito una
serie di controlli, volti a verificare
il corretto funzionamento dei
contatori dell’energia elettrica,
nonché ad accertare eventuali
manomissioni degli apparecchi
installati in esercizi pubblici e in
abitazioni private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche