Cronaca

​La nuova mappa della mala​ di Taranto

​La relazione della Direzione Investigativa Antimafia: così i clan si dividono il territorio della città e della provincia


La mappa della mala
tra vecchi clan e gruppi emergenti
che tentano di spartirsi il territorio.

E’ stata resa nota la relazione
del primo semestre del 2017 della
Direzione Investigativa Antimafia
nella quale emerge un quadro chiaro
della criminalità nel capoluogo
e nella provincia. Sarebbero attivi
ben 24 gruppi malavitosi.

Così i clan si dividono il territorio della città e della provincia. Patto di non belligeranza tra i gruppi ma avanzano le nuove generazioni.

Tutti i particolari nell’edizione di oggi di Taranto Buonasera in distribuzione a partire dalle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche