06 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Agosto 2021 alle 00:03:00

Cronaca

​Furto in un deposito, scattano due arresti​

Un tarantino e un rumeno stavano rubando materiale ferroso


Due arresti dei carabinieri
per tentato furto in
un deposito dismesso.

I militari della Stazione Taranto
Nord hanno colto in flagranza di
reato Domenico Cannizzaro, quarantenne
tarantino già noto alle
forze dell’ordine e un quarantaseienne
di nazionalità rumena, senza
fissa dimora.
Durante un servizio di pattuglia,
a ridosso della strada statale 7,
nell’area denominata Rondò Croce,
mentre transitavano nei pressi
di un deposito dismesso, i carabinieri
hanno notato i due che, dopo
aver divelto il cancello, si sono
introdotti nella struttura e hanno
tentato di portar via, caricandolo
su un’autovettura, del materiale
ferroso nonché apparecchiature
informatiche che non venivano
più utilizzate.

Domenico Cannizzaro e il complice
rumeno, bloccati dai militari,
mentre erano pronti per ripartire
con la refurtiva, sono stati
condotti in caserma.
I due sono stati dichiarati in arresto
per tentato furto aggravato e,
su disposizione del magistrato di
turno, sono stati trasferiti nella
casa circondariale di largo Magli.

La refurtiva, che è stata interamente
recuperata, è stata sottoposta
a sequestro insieme all’autovettura,
che non aveva copertura
assicurativa.
L’intensificazione dei servizi preventivi
nel capoluogo jonico, soprattutto
nel quartiere Tamburi, si sta rivelando proficua e sta permettendo
di incrementare il presidio
in tutta l’area nord della città,
soprattutto a ridosso delle grandi
arterie di comunicazione, consentendo
alle forze dell’ordine di prevenire
e reprimere reati predatori,
soprattutto furti e rapine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche