27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 16:59:00

Cronaca

​Caso Marcegaglia, i sindacati restano sul piede di guerra​

A quattro anni trascorsi dalla chiusura del loro stabilimento


Nonostante i quattro
anni trascorsi dalla chiusura del
loro stabilimento, gli ex lavoratori
Marcegaglia continuano la battaglia
per il diritto al lavoro.

Nella giornata
di venerdì 16 febbraio 2018, gli ex
Marcegaglia congiuntamente alle
segreterie provinciali di Fim-FiomUilm
si sono riuniti nuovamente in
assemblea per fare il punto della
situazione e tracciare un percorso utile
per un ritorno al lavoro. L’assemblea
ha sottolineato la responsabilità della
Marcegaglia che ad oggi, a pieno
titolo, risulta essere ancora impegnata
a rilevare, in quota con Arcelor, il
più grande stabilimento siderurgico
europeo. I sindacati sottolineano che “la
Marcegaglia pur essendosi impegnata
a ricercare un soggetto industriale
interessato alla reindustrializzazione
del proprio sito con il conseguente
riassorbimento dei suoi ex dipendenti,
ultimamente ha fittato alla Vestas,
uno dei più grandi capannoni, sempre
di sua proprietà, senza provare a
risolvere per intero o in parte il
problema occupazionale ai suoi ex
dipendenti. Sarebbe bastato vincolare
anche il fitto di quei capannoni al
riassorbimento dei lavoratori”.

Altro
problema emerso in assemblea è quello
relativo alla scadenza della mobilità,
(ammortizzatore sociale), infatti già
da questo mese, diversi lavoratori si
troveranno purtroppo senza reddito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche