Cronaca

​Salinella, ora i ladri rubano anche i tombini​

La denuncia dell’Ops: Evidenti rischi per l’incolumità pubblica


«Succede anche questo:
in diverse strade del quartiere
Salinella sono state asportate le
caditoie per lo scolo della pioggia,
con i costi per il ripristino
che saranno posti, inevitabilmente,
a carico della collettività e,
soprattutto, l’evidente pericolo
che qualcuno possa caderci dentro
e farsi male».

La denuncia arriva da Francesco
Settembre, dell’Osservatorio Permanente
Salinella.
Ad essere prese di mira, nei primi
giorni di gennaio, sono state le
zone del quartiere comprese tra
via Golfo di Taranto, via Lago di
Montepulciano e via Alberto Sordi.
«In questo caso in piena curva,
con i tombini asportati su ambo
i lati, tutte strade ad alta densità
di traffico veicolare ma utilizzate
anche da ciclisti e runner.

Il tutto è
stato da noi prontamente segnalato
all’Amministrazione – spiegano
dall’Ops – alla quale ribadiamo il
pericolo per la sicurezza di persone
e mezzi».

«Tutte le aree interessate sono
state immediatamente transennate,
ma l’intervento – specialmente in
questi giorni di vento che fa cadere
le transenne – non è purtroppo
risolutivo».

«All’amministrazione comunale
– conclude Francesco Settembre
– chiediamo di adottare gli
opportuni strumenti di vigilanza
ma, soprattutto, di adoperarsi per
far venire meno le ragioni della
necessità e dell’esclusione sociale
che quasi certamente sono all’origine
di questi fenomeni che, non a
caso, attanagliano con particolare
evidenza le periferie della città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche