Cronaca

​Abusò della nipotina di sei anni, condannato

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza nei confronti di un pensionato di 74 anni


La Corte di Cassazione
ha confermato la condanna a sei anni di
reclusione nei confronti di un pensionato
di 74 anni, accusato di aver abusato della
nipotina che all’epoca dei fatti aveva sei
anni.

E’ divenuta, quindi, definitiva la sentenza
emessa nel 2016 dalla Corte d’Appello
di Taranto. La piccola, secondo l’accusa
veniva accompagnata dai nonni quando la
mamma era al lavoro. L’uomo si sarebbe
infilato in più circostanze nel lettino della
bimba mentre la nonna dormiva nella
stanza accanto e non sospettava nulla.
Il 74enne si è sempre proclamato innocente
affermando di non aver mai abusato
della nipote. I giudici dei tre gradi di
giudizio hanno però sempre creduto alla
versione della piccola.
La parte civile rappresentata dagli avvocati
Maurizio Besio e Luigi Esposito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche