13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

​Va a monte il colpo in un oleificio​

Tentano di rubare 130 quintali di olio di oliva


Tentano di rubare
130 quintali di olio di oliva, ma, scoperti,
abbandonano due autocarri ed un’autovettura
rubati e parte della refurtiva.

In fuga
i malfattori.
I carabinieri dell’Aliquota radiomobile
della Compagnia di Castellaneta sono
intervenuti in contrada Catalano, nelle
campagne della città di Valentino, in un
oleificio del posto, dove una banda di
malviventi si era introdotta per rubare
olio di oliva.
Giunti sul posto i militari dell’Arma hanno
rinvenuto parcheggiati nell’azienda due
autocarri Fiat Iveco ed una autovettura
Lancia Delta.

Gli accertamenti eseguiti grazie alla banca
dati delle forze di polizia hanno consentito
immediatamente di accertare che i mezzi
erano stati rubati giorni addietro rispettivamente
a Francavilla in Sinni, in provincia
di Potenza, a Noci e ad Altamura .
Nel corso del sopralluogo gli investigatori
hanno accertato inoltre che i malfattori,
prima di essere disturbati dai carabinieri,
chiamati dal proprietario, avevano “succhiato”
circa 130 quintali di olio di oliva
dai serbatoi dell’azienda, 80 quintali dei
quali rinvenuti sugli autocarri.
La banda di ladri era quindi pronta a
fuggire.
Tutti i veicoli recuperati, al termine degli
accertamenti dattiloscopici, sono stati
restituiti ai proprietari, così come l’olio
di oliva recuperato che è stato restituito al
titolare dell’azienda.
Sono in corso le indagini per identificare
i malviventi specializzati in furti nelle
aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche