24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

​Sequestrato esplosivo per la pesca di frodo​

L'operazione della Capitaneria di Porto


Esplosivo per la pesca di frodo sequestrato
dalla Capitaneria di Porto.

L’attività della Guardi Costiera
ha consentito di individuare l’esplosivo fabbricato in maniera
artigianale, che era stato nascosto nei pressi della banchina
Cariati, zona densamente popolata della Città Vecchia, con
conseguente grave rischio per l’incolumità pubblica.Il materiale
esplodente era pronto per essere utilizzato nella pesca
illegale con grave compromissione per l’ambiente marino.
Del rinvenimento è stato immediatamente informato il
sostituto procuratore di turno che ha disposto la rimozione
dell’esplosivo a cura degli artificieri dei carabinieri.

La tecnica
della pesca illegale con l’utilizzo di esplosivi, purtroppo
diffusa a livello locale, è stata particolarmente contrastata
dalla Guardia Costiera, come recenti operazioni testimoniano
ed è devastante, in grado di distruggere l’ambiente marino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche