27 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2020 alle 17:42:13

Cronaca

​Area disboscata senza autorizzazione, sequestro dei Forestali​

Eliminata una folta vegetazione pregiata di fascia mediterranea


I Carabinieri
Forestali della Stazione di Castellaneta,
nel corso di un servizio di controllo
del territorio che rientrava e in una
più capillare opera di prevenzione,
hanno accertato che un’area boscata
estesa circa 1000 metri quadrati situata
nel territorio di Castellaneta, era
stata oggetto di livellamento del terreno
e trasformazione abusiva, senza
che fossero state preventivamente
acquisite le prescritte autorizzazioni.

L’area disboscata, scoperta dai Carabinieri
Forestali e sulla quale precedentemente
insisteva vegetazione
tipica della pregiata fascia mediterranea,
quale lentisco, cisto, rosmarino,
olivastro, fillirea, alaterno, era ubicata
nell’argine di una lama naturale sita
in località Masseria Bozza-Canale
Miccoli.
Trattandosi di area vincolata ai sensi
del P.P.T.R. , il Piano Paesaggistico
Territorial della Regione Puglia, oltre
che ope legis sulla base del Codice
dei Beni Culturali e del Paesaggio, i
Carabinieri Forestali della Stazione
di Castellaneta hanno proceduto al
sequestro della superficie che è stata oggetto di trasformazione per la violazione
dello stesso Codice e dell’articolo
734 del Codice Penale, che prevede
un’ammenda compresa tra i 1.032 e i
6.197 euro coloro i quali distruggono
o deturpano bellezze naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche