19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca

​Solito, rete fognaria. Le tappe dei lavori ​

Il dirigente Netti risponde all’interrogazione del consigliere Vietri


580 giorni per realizzare
il completamento della rete
di fognatura nera a servizio degli
abitanti di Solito-Corvisea.

Nei giorni scorsi, il dirigente comunale
ai Lavori Pubblici, Cosimo
Netti, ha risposto ad una interrogazione
presentata dal capogruppo di
Forza Italia in Consiglio comunale,
Giampaolo Vietri, sull’iter che
porterà alla realizzazione della rete
fognaria in via Torro.
«Con propria nota del 27 luglio
2017 l’Aqp ha trasmesso il proprio
parere di conformità della progettazione
di che trattasi, evidenziando
la necessità del potenziamento,
tale da garantire una maggiore
portata prevista, del tronco già in
esercizio su via Acquaviva nonché
la disponibilità delle aree (strade)
sulle quali insistono i tronchi e i
relativi impianti siano di proprietà
comunale – ha spiegato l’architetto
Cosimo Netti.

Con propria nota il
Rup ha richiesto alla competente
Direzione Patrimonio una verifica
della proprietà delle strade ed i
siti interessati dall’intervento, da
tale verifica è emerso che alcune
strade non risultano alibrate nel
patrimonio comunale, per la qual
cosa bisogna prevedere la procedura
di esproprio. Si è proceduto
ad affidare a libero professionista
(geologo) l’incarico per effettuare
le necessarie prove penotrometriche
necessarie per la stesura
definitiva per le opere di cemento
armato. Contestualmente – sottolinea
il dirigente comunale – il Rup
ha trasmesso la progettazione in
questione alla società di verifica per
gli adempimenti propedeutici alla
validazione. L’esito di tale verifica
ha comportato la evidenza di alcuni
aspetti di dettaglio nonché di carattere
formale, per la qual cosa è stato
richiesto al professionista incaricato
di procedere all’eliminazione
ti tali aspetti e perfezionamento
di alcuni elaborati.

Si evidenzia
altresì che a seguito delle verifiche
sulla proprietà di alcune strade e
necessario procedere con Deliberazione
di Consiglio Comunale, in
applicazione della Legge Regionale
13/2001, per l’approvazione della
variante e l’apposizione del vincolo
preordinato all’esproprio sulle aree
interessate dall’opera pubblica,
previo esame della progettazione
in sede di Commissione Assetto
del Territorio».
«Nei prossimi giorni – evidenzia
Netti – si procederà alla Validazione,
da parte del Rup della
progettazione, quindi l’avvio della
procedura per l’approvazione da
parte del Consiglio comunale con
conseguente avvio delle
procedure di gara per la scelta del
contraente per la realizzazione
dell’opera pubblica».

In chiusura, il dirigente del settore
Lavori Pubblici ipotizza i tempi necessari
per l’affidamento e la realizzazione
dell’opera pubblica. «Validazione ed approvazione progetto
esecutivo (30 giorni); procedure di
scelta dell’appaltatore (90 giorni);
validazione delle offerte, verifica
requisiti dichiarati in sede di gara,
stipula contratto (60 giorni); esecuzione
dei lavori (250 giorni); collaudo
tecnico amministrativo (90
giorni); messa in esercizio da parte
Aqp (60 giorni)». Il tempo stimato
per l’affidamento e la realizzazione
della rete di fognatura nera a servizio
degli abitanti di Solito-Corvisea
è, quindi, di 580 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche