​Settanta chili di “botti” sul balcone di casa​ | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

​Settanta chili di “botti” sul balcone di casa​

Una donna nei guai durante un controllo nel rione Tamburi


Nascondeva 70 chili di
“botti” sul balcone di casa. I carabinieri
hanno denunciato una 36enne tarantina.

I militari del Nucleo investigativo del
comando provinciale nel corso di una
mirata attività svolta nell’ambito di
servizi i finalizzati alla prevenzione e
repressione dei reati di detenzione e
vendita illecita di materiale esplodente,
hanno proceduto ad un controllo nel
rione Tamburi in cui si erano registrati,
nei giorni scorsi, movimenti che avevano
destato sospetti negli investigatori.

In particolare è stata individuata l’abitazione
di una 36enne dove i militari, coadiuvati
da un artificiere antisabotaggio
della Sezione investigazioni scientifiche,
hanno rinvenuto sul balcone di casa, 70
chili di artifizi pirotecnici di vario tipo.
Il rinvenimento e le successive operazioni
di sequestro, considerata la quantità e
la tipologia del materiale (tutto di categoria
F2), ha permesso di scongiurare i
gravi rischi derivanti da una potenziale
deflagrazione accidentale, ipotesi non
lontana per materiale pirico accatastato
senza le prescritte cautele e misure di
sicurezza.
Il materiale rinvenuto, sottoposto a sequestro e campionato, su disposizione
della autorità giudiuziaria è stato affidato
in custodia giudiziale ad una ditta
specializzata, vista l’instabilità delle
polveri piriche contenute nei manufatti.

La donna, al termine delle formalità di
rito, è stata denunciata in stato di libertà
per commercio abusivo ed omessa denuncia
di materiale esplodente e per detenzione
illecita di materiale pirotecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche