Cronaca

Raffica di controlli: un arresto e due denunce

In azione i carabinieri con l'ausilio di un elicottero e cani antidroga


E’ di un arresto e due denunce a piede libero il bilancio di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Massafra e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere.

Il Nucleo Operativo e Radiomobile e le Stazioni dipendenti, con la collaborazione di un’unità di volo del 6° Elinucleo dei Carabinieri di Bari Palese e di un team antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Modugno, in esecuzione di un ordine di carcerazione, hanno tratto in arresto e condotto presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Bari, un 21enne, massafrese, condannato ad espiare una pena di anni 2 e mesi 2 di reclusione perché riconosciuto colpevole dei reati di rapina, ricettazione, lesioni personali e minaccia.

I reati contestati sono stati commessi tra gli anni 2013 e 2015 nei comuni di Massafra e Palagiano, in epoca in cui il soggetto era minorenne.

Nel medesimo contesto, sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria:

  • un 37enne stattese, per il reato di porto illegale di arma bianca, in quanto, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato;
  • un 25enne, sorvegliato speciale di Statte, per il reato di violazione degli obblighi della misura, per aver condotto un’autovettura sebbene sprovvisto di patente di guida poiché revocatagli per mancanza dei requisiti morali.

Infine, sono state identificate 50 persone, controllati 34 veicoli e contestate 3 infrazioni al Codice della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche