30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 05:47:00

Cronaca

​Bomba contro uno stabile, mistero in via Minniti​

A mezzanotte di ieri la deflagrazione che ha anche danneggiato due auto


Esplode una bomba davanti
ad uno stabile, in via Minniti: mistero.

Un ordigno di fabbricazione artigianale,
che è stato confezionato con quattro grossi
petardi e con a chiodi è stato fatto deflagrare
a mezzanotte di ieri davanti al portone
di un palazzo situato al civico 58 di via
Minniti.
L’esplosione, che è stata udita in tutto il
centro cittadino, ha provocato danni al
portone e a due auto parcheggiate nelle
vicinanze. Al momento dell’esplosione
per fortuna non c’erano passanti. Preoccupante
il fatto che l’ordigno fosse
composto anche da chiodi. Infatti se ci
fossero stati passanti al momento dello
scoppio le conseguenze sarebbero state
devastanti.

Sul posto sono intervenuti
gli agenti della Squadra Volante e gli
artificieri della Polizia di Stato. Indagini
avviate dagli investigatori della Squadra
Mobile per identificare i responsabili e
per scoprire destinatario e movente del
pesante avvertimento.
Gli investigatori della questura in queste
ore stanno ascoltando gli inquilini del
palazzo finito nel mirino degli attentatori.

Poco più di un anno fa sempre in via Minniti
un ordigno era stato collocato e fatto
esplodere davanti ad un supermercato. La
forte esplosione aveva provocato ingenti
danni alla saracinesca, al marciapiede,
agli infissi e alle strutture murarie dello
stabile. Danneggiate anche due auto
parcheggiate davanti all’esercizio commerciale.Un
paio di anni fa sempre in via
Minniti in un palazzo a due piani erano
stati piazzati alcuni ordigni che però
erano inoffensivi in quanto erano stati
confezionati con adesivo da imballaggio
e miccia ma senza esplosivo. Dallo stabile
era partita una telefonata al 113 e sul posto
erano piombati polizia e vigili del fuoco.
Palazzo evacuato e strada transennata.
Gli artificieri della questura erano intervenuti
nello stabile insieme ai vigili del
fuoco e avevano rinvenuto ordigni davanti
a ogni porta della palazzina. Indagini avviate
dai poliziotti della Squadra Mobile
e della Sezione Volante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche