14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

2 Giugno, la festa in città

Il programma per l’anniversario della fondazione della Repubblica


Settantaduesimo anniversario
della fondazione della Repubblica.

Sabato 2 Giugno, in occasione della
ricorrenza del 72° anniversario della
Repubblica, la Prefettura, in collaborazione
con il Comando Marittimo Sud, il
Comune di Taranto, le Forze dell’Ordine
e le Associazioni combattentistiche e
di volontariato, ha organizzato un articolato
programma di iniziative che si
propongono per l’intera giornata di coinvolgere
le Istituzioni pubbliche e private
e la cittadinanza nella «celebrazione
dei valori democratici e repubblicani,
in coerenza con la funzione di garanzia
della coesione sociale, territoriale ed
istituzionale».

L’appuntamento è in piazza della Vittoria
alle ore 9 per l’alzabandiera. In
piazza Castello – ore 10 – Raduno e sfilamento
in parata delle Forze militari,
dell’ordine, del pubblico soccorso, Associazioni combattentistiche, volontarie
e Croce Rossa. Parteciperanno inoltre,
in divisa, anche 50 giovani studenti
dell’Istituto comprensivo “Cesare Giulio
Viola” di Taranto, del Progetto “Pedibus
e Vigili della Scuola” (percorso:
piazza M. Immacolata, via D’Aquino,
piazza della Vittoria). In piazza della
Vittoria: ore 10.20 Schieramento reparti;
ore 10.25 Arrivo Autorità; ore 10.40
Deposizione della Corona di Alloro al
Monumento ai Caduti; ore 10.50 Lettura
del Messaggio del Presidente della
Repubblica; ore 10.55 Intervento del
Prefetto di Taranto Donato Cafagna; ore
11.10 consegna della medaglia d’onore
alla memoria del Sig. Giovanni Ingrosso
deportato ed internato nei lager nazisti,
quale tributo del sacrificio e delle sofferenze
subìte. Ritirerà la medaglia il
nipote Vito Ingrosso.

A seguire il coro
delle voci bianche e delle mani bianche
dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni
Bosco” (diretto dal maestro Roberto
Ceci e Tiziana Spagnoletta) canterà “La
vita è bella” di N. Piovani. Il coro delle
voci bianche dell’Istituto Comprensivo
“XXV Luglio- Bettolo” (diretto dalla
prof.ssa Anna Russo), canterà “l’Italia
che vorrei” di A. Ginocchio.
Il Castello Aragonese, per l’occasione,
sarà imbandierato durante il giorno ed
illuminato con i colori della Bandiera
Italiana durante la notte. Alle ore 12
l’esecuzione di 21 salve di cannone da
Unità Navale ormeggiata alla Stazione
Navale Mar Grande e, contemporaneamente,
dalla Batteria del Castello
Aragonese.
Rotonda Marinai d’Italia Lungomare
– ore 19.00 – Esibizione musicale della
Fanfara di Presidio della Marina Militare.
Piazza della Vittoria – ore 20.15
– Ammainabandiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche